Peugeot 206 Gti, la bomba tascabile

La Peugeot è da sempre una delle Case preferite dagli amanti delle prestazioni. La sua storia infatti è costellata di modelli gloriosi che hanno fatto la felicità di tantissimi appassionati con le loro prestazioni unite ai costi accessibili. La Peugeot 206 Gti è uno di questi..!

Ricercata dagli appassionati soprattutto per le sue caratteristiche meccaniche e telaistiche, la Peugeot 206 Gti è equipaggiata con un propulsore 2 litri in grado di fornire coppia e potenza abbastanza elevate da farle avere prestazioni da vera GranTurismo. Si dimostra infatti agilissima nel misto stretto e grazie alla sua elevata cubatura è in grado di fornire accelerazioni e riprese entusiasmanti.
Il suo comportamento su strada è tipico delle vetture a passo corto, cioè forte reattività del posterioreche si manifesta in corrispondenza di rapide azioni di tiro e rilascio dell´acceleratore. Questa particolare caratteristica dinamica può essere apprezzata e sfruttata specialmente dai guidatori più abili in modo da ottenere traiettorie ottimali per inserirsi nelle curve più lente.

Il posto guida della Peugeot 206 Gti è sportiva e garantisce un buon contenimento. Il quadro strumenti, già di serie si presenta con tutto il necessario e anche di più! Pregevole in particolare la presenza dell´indicatore della temperatura dell´olio motore, strumento spesso non presente su vetture di questa categoria e sottovalutato, mentre è uno strumento importantissimo per salvaguardare la vita del motore. Durante la guida sportiva infatti l´olio può raggiungere temperature anche di 130°C/140°C e quindi avere uno strumento che ce lo segnala ci fa capire quando è il momento di alzare il piede per far riposare la meccanica..
Anche la vista è appagata, in quanto la visibilità è ottima in ogni direzione e le finiture interne sono di buon livello, prevedendo anche degli inserti in alcantara. All´interno la vita è abbastanza confortevole per una vettura dall´indole sportiva ma proprio la sua sportività viene esaltata dal tono del motore che si percepisce chiaramente quando viene sfruttatoa fondo. Il comportamento di quest´ultimo è eccezionale, ha un´ottima capacità di tiro sin dai bassi regimi ed una erogazione della potenza veramente all´altezza di un aspirato dalle doti sportive. Sfruttare a fondo il motore è reso molto più facile dalla presenza di un cambio assolutamente adatto all´uso sportivo, con innesti precisi e ben distanziati. L´unico neo è l´escursione molto lunga della leva ma ciò intacca minimamente la guidabilità. Sempre parlando di guidabilità una lode va senz´altro allo sterzo diretto e preciso negli inserimenti.

Anche l´impianto frenante è in linea con la grinta della vettura: ha una modulabilità non facile, tende ad essere brusco, ma ha una gran potenza e una buona resistenza alla fatica.
Il poderoso due litri che dà vita alla 206 Gti vanta una potenza di 136CV, con il limitatore che interviene a 6.500 giri/min. E´ posto in posizione trasversale ed è curiosamente inclinato di 17° e mezzo verso l´abitacolo. La coppia massima viene sviluppata a 4100 giri/min ed è di 190Nm.
Ogni cilindro viene servito da 4 valvole azionate da 2 alberi a camme mossi da una classica cinghia dentata. Gli alberi a camme azionano le valvole tramite bilanceri e punterie idrauliche. Le sue misure caratteristiche sono: un alesaggio di 85mm e una corsa di 88mm. Da ciò si intuisce che è un motore a corsa decisamente lunga, non molto propenso a “volare alto” ma piuttosto a fornire una generosa coppia. L´albero motore appoggia su 5 supporti di banco ed è realizzato in ghisa. La velocità media del pistone (dato fondamentale per capire “l´esasperazione” di un motore) è di 17,6 m/s al regime di potenza massima, cioè a 6.000giri/min: un valore di tutto rispetto per un motore pensato per l´utilizzo automobilistico. Sempre parlando di pistoni, questi ultimi sono costruiti in lega leggera ed hanno un riporto di grafite antiattrito per minimizzare la dispersione di energia e l´usura nei punti più sollecitati.
La testata è interamente in lega di alluminio, così come il monoblocco, per il quale sono previste camicie in ghisa. La lubrificazione del motore è garantita da una pompa trocoidale tarata a 7 bar di pressione. I valori di riferimento per la pressione dell´olio motore sono questi:
1.000 giri -> 3,4 bar
2.000 giri -> 6,3 bar
3.000 giri -> 6,9 bar
4.000 giri -> 6,9 bar

La sospensione anteriore prevede un comune schema Mc Pherson con molle e
ammortizzatori coassiali, ruote indipendenti e barra stabilizzatrice da 20mm.
Il peso delle masse non sospese ammonta a 70kg per lato e l´escursione del gruppo molla/ammortizzatore è di 165mm, con una flessibilità del gruppo sospensione di 42 mm/kg.
Gli angoli caratteristici prevedono un´incidenza di 3°, una campanatura di 0° e una convergenza di 1,5mm +- 1mm.
Anche posteriormente la soluzione è a ruote indipendenti ma con barre di torsione e ammortizzatori inclinati. La barra stabilizzatrice in questo caso
ha un diametro di 22mm. La massima escursione è di 240mm e il peso delle masse non sospese è di 67kg per lato. Gli angoli caratteristici del retrotreno sono pari a 1,30° per la campanatura e 4mm +-1mm per la convergenza.
Passando al sistema frenante troviamo una soluzione con dischi su tutte e 4 le ruote. Anteriormente hanno un diametro di 226mm ,una larghezza di 20,4mm e sono autoventilati. Posteriormente sono pieni e hanno un diametro di 247mm con uno spessore da nuovi di 8mm. I pneumatici di serie sono dei 196/55 R 15H e sviluppano una circonferenza di 1,781m.
La 206 Gti si è rivelata una vettura molto divertente da guidare e con i suoi 3,84m di lunghezza riesce a soddisfare pienamente le esigenze dei passeggeri anteriori. Un pò più sacrificati i posti dietro.
In definitiva una vettura giovane e con una linea sempre attuale che appaga facilmente il gusto di una clientela molto diversificata. Un mezzo però in grado di reagire come un felino e va quindi guidato con estrema attenzione perchè le sue reazioni sono molto accentuate quando si guida al limite.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *