Spinaci in padella

Ecco come cucinare gli spinaci freschi

Oggi prepareremo insieme una ricetta semplice e veloce, gli spinaci concotti. Molti chiamano questa ricetta o spinaci al burro o semplicemente gli spinaci cotti. Noi possiamo chiamarla anche spinaci in padella.

In realtà è molto più semplice di tutti i termini utilizzati, sono dei semplici spinati cotti in padella con dell’olio e pomodorini.

Di solito si tende a lessare gli spinaci e poi concuocerli, stavolta invece li utilizzeremo crudi e direttamente messi in padella.

Per preparare questo piatto possiamo utilizzare o spinaci freschi o anche quelli congelati. Io preferisco i freschi, perché hanno un sapore unico ed insostituibile, ma andranno benissimo anche gli spinaci congelati, che vendono nei reparti frigo dei supermercati.

E’ una ricetta molto veloce, che si preparare in pochissimo tempo. E’ un piatto ricco di ferro, proprio perché fatto da spinaci, una verdura che porta con sé tantissime proprietà nutritive. Questo piatto possiamo utilizzarlo o come semplice contorno per una fettina di carne o come piatto unico, magari a cena, accompagnato da solo qualche fetta di pane fresco.

Per iniziare e preparare questo piatto di spinaci in padella ci occorre:

  • spinaci freschi
  • olio di oliva
  • cipolla
  • peperoncino
  • pomodorini
  • pepe nero
  • dado di verdure
  • formaggio grattugiato.

Come prima cosa, se prendiamo gli spinaci freschi, dobbiamo pulirli e lavarli. Questo perché essendo freschi sono pieni di terra.

Tagliamo le radici e lasciamo intere tutte le loro foglie. Riempiamo il lavello di acqua e mettiamoli dentro. Ci conviene sciacquarli almeno due o tre volte, finchè l’acqua non sarà senza terriccio.

Prendiamo la padella e mettiamoci dentro la cipolla tagliata finemente e il peperoncino fresco, a pezzettini.

Facciamo soffriggere il tutto per bene e quando la cipolla sarà dorata possiamo metterci i nostri spinaci freschi.

Lasciamo la fiamma del fornello alta e facciamoli appassire. Man mano ne aggiungiamo un po’.

Vedrete che gli spinaci dopo qualche minuto appassiranno da soli.

Insaporiamoli con un po’ di sale, pepe nero e del dado di verdure. Non c’è bisogno di aggiungere acqua, o almeno per l’inizio, perché gli spinaci metteranno a disposizione quella che contengono al loro interno.

Dopo 5 minuti aggiungiamo i nostri pomodorini tagliati a metà e amalgamiamo il tutto.

Noterete subito che gli spinaci non necessitano di molta cottura, specie se le loro foglie sono piccole e tenere.

Bastano 15 minuti per completare il tutto. A fine cottura aggiungiamo una manciata di formaggio grattugiato, io ci ho messo il pecorino romano, che darà un gusto in più al piatto di spinaci.

Ecco pronti i nostri spinaci in padella, che ci daranno la forza necessaria per affrontare un’altra giornata di lavoro.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *